VICINI A DISTANZA

NATALE CON L’ARTISTA: MASSIMO REALE “INCONTRA” LE PERSONE DEI SERVIZI PER LE DEMENZE DI FONDAZIONE SANITÀ E RICERCA

 

Lo stato di emergenza che stiamo attraversando ha rimodulato il tradizionale incontro di Natale della Fondazione con le persone affette da Alzheimer e da altre forme di demenza in cura presso il Centro. Lo scambio di auguri e il momento conviviale sono avvenuti quest’anno a distanza, attraverso la piattaforma “Vicini a distanza” di Fondazione Sanità e Ricerca.


Hanno partecipato all’incontro più di trenta persone, tra operatori del servizio e persone con demenza affiancate dai loro familiari: coniugi, figli, nipoti, assistenti familiari. Non sono mancati i bambini, che hanno portato tenerezza e spontaneità. Tutti collegati, presenti e in grande familiarità, partecipi di un evento “plurigenerazionale” della durata di un’ora, in un clima di grande vicinanza, che il collegamento virtuale a distanza non ha reso meno intenso. Un clima affettuoso, caldo, di emozioni positive, per stemperare il difficile momento che le famiglie delle persone assistite stanno vivendo.


La generosa partecipazione dell’artista Massimo Reale ha guidato l’attenzione e l’ascolto alla dimensione poetica e narrativa, attraverso la lettura di poesie note, ma anche di composizioni scritte dai familiari. L’intento dell’appuntamento è stato quello di creare una dimensione “altra” dai temi della quotidianità e della situazione allarmante in cui viviamo, e condividere emozioni della nostra interiorità e dimensione umana.


Come quasi sempre accade, le persone più fragili sono perfettamente entrate nel clima, rimanendo presenti ed attente. Poesie note, e magari studiate in gioventù, hanno stimolato reminiscenze positive.


Per il tempo di un’ora, tutti i presenti sono stati portati in un tempo sospeso ed emozionante, conclusosi con un brindisi in diretta: ciascuno da casa propria, ma tutti insieme ad augurarci serenità e un anno migliore.


Come per tutte le attività della piattaforma, questa opportunità ha avuto il valore di esercizio cognitivo per le persone con demenza e di piacevole leggerezza per tutti, in un momento in cui proprio la vicinanza umana è tra le cose che più ci mancano e che fortemente desideriamo recuperare.


I testi recitati da Massimo Reale rimarranno nella piattaforma “Vicini a distanza” >> http://www.fondazionesanitaericerca.it/pagine/vicini-a-distanza a disposizione degli utenti del servizio che vorranno riascoltarli nel tempo.