Il servizio di assistenza domiciliare si rivolge a tutti quei pazienti affetti da malattie cronico-degenerative inguaribili che necessitano di cure palliative specialistiche e che possono essere curati a domicilio. La valutazione del setting adeguato (residenziale o domiciliare) viene effettuata dall’équipe della Struttura sulla base delle indicazioni contenute nel modulo di richiesta di accesso al servizio e delle reali condizioni socio-ambientali della persona.





L’assistenza domiciliare prevede la definizione di un Piano Assistenziale Individuale (PAI), redatto sulla base dei bisogni di cura rilevati attraverso la valutazione multidimensionale del paziente effettuata dall’équipe del Centro. La valutazione multidimensionale è un’indagine specialistica condotta attraverso un sistema codificato, il «palliative care», in grado di rilevare e valutare complessivamente il paziente, a livello clinico, sanitario, psicologico e sociale.

L’assistenza domiciliare prevede l’intervento delle figure professionali di cui si compone l’équipe specialistica ‒ secondo quanto stabilito e condiviso nel PAI ‒ e garantisce la reperibilità medica costante, 24 ore al giorno per 365 giorni l’anno. Un servizio logistico assicura inoltre la consegna di farmaci, presidi e ausili necessari alle cure del paziente direttamente a domicilio.